News ed EventiI verdegranata tornano a Romentino

Dopo l’ufficialità sulla ripartenza dell’Eccellenza il prossimo 11 aprile e il rilascio dei protocolli sanitari da parte di Lnd, si torna a respirare quell’atmosfera di sano agonismo e tensione in vista delle partite che tanto sono mancati in questi mesi di stop.

Una sgambata tutta verdegranata, la prima tra le mura di casa a Romentino, è l’occasione per fare il punto con i vertici della società a cominciare dal presidente Presta. “Oggi siamo contenti, aspettavamo da tanto questo momento – esordisce Guido Presta – Certo la gestione dei protocolli non sarà semplice, ma ci stiamo adoperando per metterla in atto: se lo fanno in serie D, possiamo riuscirci anche in Eccellenza. L’unica nota dolente è che, qualora dovesse presentarsi un caso di positività, un giocatore si ritroverebbe a non poter più rientrare visto il tempo così breve di Campionato”.

A queste parole si aggancia il Ds Bratto, che insieme al presidente ha incontrato i giocatori in spogliatoio: “La nostra attenzione è concentrata proprio sul protocollo sanitario – spiega – per questo abbiamo raccomandato a tutti di tenere alto il livello di attenzione sempre, dentro e fuori dal campo“. E sul Campionato che andrà a cominciare dice: “Sarà una sorta di torneo di livello elevato. Tutte le squadre che hanno deciso di ripartire si sono rinforzate e almeno la metà punta alla vittoria. Non c’è margine di errore, non si può sbagliare nulla perché non c’è tempo di recuperare“.

Finalmente si ricomincia: è stata dura tenere sulla corda i ragazzi ma spero che lo sforzo fatto dalla società e dai giocatori sarà premiato – commenta mister CelestiniNon sarà semplice e le incognite sono molteplici ma il solo fatto di ritornare ad allenarci come si deve e a giocare la domenica ripaga di tutto“.

Un Campionato breve e difficile attende i verdegranata: “Si giocheranno 10 partite in cui ogni squadra darà il massimo per raggiungere l’ambìto primo posto – prosegue il tecnico – Riprendiamo un cammino che mi auguro possa ripagare la nostra società, che in questi quattro mesi è stata esemplare nel tenere viva in tutti noi la speranza di tornare a correre dietro un pallone“.

Capitan Bugno parla a nome della squadra: “Oggi – domenica 21, ndr – è come se fosse il primo giorno di scuola: si riparte con grande entusiasmo. La società è stata da subito in prima linea nel voler tornare a giocare e da parte nostra, come giocatori e per passione, ci siamo impegnati a farci trovare fisicamente pronti per questo giorno. Faremo il massimo possibile, e a giugno vedremo dove saremo“.

La prima sensazione tornando al Beretta-Muttini? “Abbiamo trovato un manto erboso fantastico, per il quale voglio ringraziare i giardinieri di Romentino – conclude BugnoE riabbracciare la sensazione di giocare una partita 11 contro 11 dopo tempo immemore è stata indescrivibile“.

Un ultimo pensiero del mister: “Non può mancare un plauso anche a tutte le società che si sono iscritte, che come noi hanno avuto il coraggio e non la paura di vivere di nuovo“.

 

#rgticinogoes

#verdegranataicoloridelcuore

TI PIACEREBBE GIOCARE CON NOI?