News ed EventiConosciamo meglio Costanzo Celestini…

Definiti ufficialmente dalla Lega Nazionale Dilettanti i termini per la conclusione di questa travagliata stagione 2019/’20, la voglia di pensare alla ripartenza è grande e i primi tasselli su cui costruire il nuovo corso della società sono ormai pronti. A cominciare dall’ingresso nella famiglia verdegranata di un uomo di calcio dalla grande esperienza come giocatore prima (in quel Napoli che con Maradona conquistò lo scudetto nella stagione ’86/’87) e poi come allenatore in serie D ed Eccellenza: parliamo ovviamente di Costanzo Celestini. Con lui oggi vogliamo scambiare qualche battuta per conoscere meglio “colui che siamo certi sarà l’allenatore giusto per creare la giusta sinergia nella squadra – sottolinea il ds Bratto – una figura di nome ma soprattutto a cui piace lavorare sul campo e che sarà un riferimento anche per gli allenatori del settore giovanile”.

Entra in società forte di un vero e proprio corteggiamento da parte di Guido Presta… “Si, è vero – esordisce il mister – devo dire che nessun presidente ha mai espresso con tanto vigore la volontà di poter lavorare insieme; d’altra parte è un giovane presidente, la sua migliore qualità è il desiderio di far crescere la società e darle prestigio, e questo atteggiamento diventa uno stimolo importante per un allenatore. Il fatto poi che si punti molto sullo sviluppo del settore giovanile è un ulteriore tassello a favore: con l’istituzione della quota dei 4 giovani in campo in prima squadra (per la stagione 2020/’21 saranno 2000/2001/2001/2002 ndr.) sarà determinante supportare il vivaio“.

A proposito della rosa della prima squadra, che idea si è fatto? “I confermati sono nomi importanti: Bugno, Colombo e Rosato sono giocatori esperti, che garantiscono equilibrio alla squadra e con il loro esempio possono trascinare i più giovani. E’ un fattore determinante nel gruppo.  Ora bisognerà scegliere bene i giovani, che rappresenteranno il 40% della rosa: abbiamo anche qui due conferme, Rizzetto e Moscardi, cresciuti nella grande famiglia verdegranata, per gli altri elementi da inserire dovrà far bene – come già dimostrato in passato – il nostro direttore sportivo. Sono certo che allestirà una squadra competitiva“.

Grande novità di questa stagione di ripartenze, ricoprirai anche il ruolo di Responsabile tecnico del settore agonistico: “Non sarà un compito facile far crescere gli istruttori del settore giovanile, ma sarà una sfida interessante e stimolante: ho trovato in Pierangelo Zani (responsabile del settore agonistico, ndr) un ottimo interlocutore, con il quale sono sicuro andremo a lavorare in modo costruttivo per i nostri giovani tesserati: avere la possibilità di mettere a disposizione la propria esperienza per la crescita altrui è appagante“.

Concludiamo questa chiacchierata con Mister Celestini chiedendogli come da tradizione quali siano i suoi obiettivi per la nuova stagione: “Beh, ad agosto tutti puntano a vincere il Campionato… Battute a parte, bisogna lavorare molto per dar corpo a progetti ambiziosi: voglio conoscere bene i ragazzi e iniziare con loro un percorso che ci porti a toglierci delle soddisfazioni sul campo. La vittoria è il giusto premio per l’impegno che si dovrà mettere in campo, perché si possa scrivere insieme una pagina importante nella storia di questa società“.

 

#weareroce

#rocenelcuore

 


Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /web/htdocs/www.romentinesecerano.it/home/wp-content/themes/oxigeno/views/prev_next.php on line 10
previous
Corriere di Novara 15/06/2020
next
Definito lo staff alla guida del settore giovanile

TI PIACEREBBE GIOCARE CON NOI?